Giusto un assaggio.

Mentre sento di là, in redazione, il ticchettio dei tasti premuti per preparare il nuovo numero della fanzine vi voglio proporre il pezzo che ha aperto questo numero.

Per coloro che ancora non hanno scaricato e letto Mondo Sotterraneo un’occasione per assaporare il sapore e la passione di cui questo nostro progetto è infuso.

A voi!

——————————

INTRODUZIONE

Di Gray Guard.
Revisione di Daniele Di Rubbo e Andrea Mognon.

Quando cerchi di saltare la noiosa introduzione del primo numero di “Mondo Sotterraneo”, tira 2d6. ✴Con 10+, ce la fai senza problemi. ✴Con 7-9, puoi sbirciare tutti i contenuti della fanzine ma, alla fine, la curiosità ti riporterà qui. ✴Con un fallimento, i goblin che vivono sotto la tua scrivania ti mordono le caviglie, e devi leggerti comunque l’introduzione…
Mi è stato chiesto di spiegare brevemente cos’è questa fanzine o, meglio, mi è stato chiesto di rispondere alla domanda “perché questa fanzine?”. La risposta è abbastanza semplice. Prima però, ci tengo a precisare che la nostra non è una idea originale. Prendiamo direttamente spunto da “Grim Portents”, una fanzine in inglese su Dungeon World. Il primo numero uscì a gennaio: doveva uscirne un numero ogni due mesi, ma lo stiamo ancora attendendo. Speriamo ricomincino a pubblicare.
Nell’attesa, però, la loro idea ci piaceva. E così ci siamo chiesti: “Ma perché non possiamo farlo anche noi, qui in Italia?”. Detto fatto. È così che un gruppo di amici (quasi una trentina ormai), che ruota intorno alla comunità di giocatori formatasi su Google+, ha deciso di riprendere in mano quel testimone e di provare a sua volta a fare qualcosa di simile. Ma perché?
Le ragioni sono varie. La prima è questa: volevamo creare una rivista dove i giocatori di Dungeon World potessero trovare nuovo materiale (mostri, mosse, classi, oggetti magici…) di qualità. Dungeon World è un gioco che, per sua natura, spinge i giocatori a creare i propri contenuti. Da quando uscì in inglese la sua prima versione, nel 2012, social network e blog si sono man mano riempiti di contenuti originali, creati dai giocatori. Non è difficile immaginare che lo stesso accadrà anche in Italia, a partire dall’uscita di Dungeon World: Edizione italiana (a Lucca Comics & Games 2013, edito da Narrattiva).
Ecco, se è vero che creare un oggetto, un mostro, una classe per Dungeon World è molto semplice, è anche vero che spesso può capitare di farsi prendere la mano o di ricadere in vecchie abitudini (cercando, magari tramite classi e oggetti, di ricreare qualcosa che assomigli un po’ di più al Dungeons & Dragons che ci ricordiamo). Capita così che la rete sia piena di contenuti che, magari per inesperienza, non rispecchiano in pieno lo spirito del gioco (mosse che prevedono quindici tipi diversi di esito, a seconda dell’arma impugnata, e così via).
In “Mondo Sotterraneo” cercheremo di fornirvi solo il miglior materiale possibile. Materiale che, anche se non playtestato (per questo contiamo su di voi), sia stato almeno valutato e verificato da tutta la community della fanzine. Nulla di quello che trovate nelle prossime pagine è rimasto uguale alla sua prima versione. Ogni classe, ogni mossa è stata controllata e, si spera, migliorata dal lavoro congiunto di tutti i partecipanti alla fanzine.
C’è poi un’altra ragione: considerato che molti di voi si affacceranno per la prima volta al gioco, abbiamo pensato che sarebbe stato utile avere un luogo dove raccogliere articoli (originali o tradotti) che aiutino i nuovi arrivati a capire meglio alcuni aspetti del gioco che, soprattutto per chi è abituato ad altri giochi, a volte possono risultare non immediati.
“Mondo Sotterraneo”, quindi, vuole essere semplicemente questo: un luogo dove ogni appassionato di Dungeon World possa trovare del buon materiale, ed ogni aiuto possibile, per permettergli di godersi al meglio questo splendido gioco.
Ma non è tutto. C’è anche una ragione diversa; una ragione, passatemi il termine, più affettiva. Ricordo ancora con nostalgia, da vecchio giocatore di Dungeons & Dragons, la sensazione che mi dava sfogliare quelle riviste, come “Dragon”, in cui erano raccolti nuove avventure, classi, oggetti magici… In quelle pagine trovavo sempre qualcosa di nuovo da sfruttare, anche solo come spunto, nelle mie partite. Ma non era solo quello; quelle riviste erano come affascinanti finestre, aperte ogni volta verso nuovi paesaggi di quel mondo fantastico che ogni settimana esploravo con i miei amici.
La nostra speranza è che “Mondo Sotterraneo” possa fare lo stesso per Dungeon World, che, ogni due mesi, voi possiate trovare qui, non solo nuove idee e spunti, ma nuovi mondi da esplorare. Una porta aperta verso un nuovo viaggio, verso luoghi affascinanti e inesplorati. Ecco, se riusciremo a fare questo, la nostra missione sarà completa. Quindi accendete la vostra torcia, lanciate “Luce” o trasformatevi in qualcosa che veda al buio, e seguiteci. Il viaggio inizia!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...